Come scegliere una suturatrice

La suturatrice è un applicatore di punti metallici utilizzato per suturare vari tipi di tessuti molli. Permette al chirurgo di chiudere le ferite o le incisioni più facilmente rispetto alla sutura manuale con ago e filo.

Suturatrici: vedi prodotti

  • Quali sono i principali tipi di suturatrice?

    Cucitrice chirurgica lineare di Ethicon (gruppo Johnson & Johnson)

    Suturatrice chirurgica lineare di Ethicon (gruppo Johnson & Johnson)

    Esistono quattro tipi principali di suturatrici sterili e monouso: convenzionali, lineari, endoscopiche lineari e circolari.

    • Suturatrici convenzionali:
      Si tratta di dispositivi progettati per eseguire suture cutanee e applicare le graffette una alla volta.
    • Suturatrici lineari:
      Con un solo colpo, queste suturatrici applicano un’intera linea di punti. Esistono suturatrici lineari affilate con una lama che taglia il tessuto nello stesso momento in cui viene effettuata la sutura. Le suturatrici lineari sono indicate per la chirurgia toracica, addominale e polmonare.
    • Suturatrici endoscopiche lineari:
      applicano anche una linea di punti metallici con un solo colpo. Possono essere affilate o meno, articolate o non articolate. Sono utilizzate nella chirurgia mini-invasiva, in particolare per le anastomosi intestinali e altri interventi chirurgici gastrointestinali, ma anche per le resezioni polmonari, ecc.
    • Suturatrici circolari:
      Anche queste suturatrici applicano una linea di punti metallici in una sola volta e vengono utilizzate per unire i tessuti negli interventi chirurgici minimamente invasivi, in particolare nelle resezioni. I chirurghi utilizzano spesso le suturatrici circolari per interventi nel tratto digestivo, dalla gola al colon, anastomosi gastrointestinali, interventi alle emorroidi o circoncisioni.
  • Quali sono i criteri principali da considerare quando si sceglie una suturatrice?

    Cucitrice cutanea Covidien (gruppo Medtronic)

    Suturatrice cutanea Covidien (gruppo Medtronic)

    Quando si sceglie una pinzatrice chirurgica, si devono prendere in considerazione diversi criteri, come il tipo di intervento, l’ergonomia del dispositivo, le sue dimensioni e la presenza o meno di un dispositivo elettrico.

    • Applicazione: il tipo di intervento in cui verrà utilizzata la suturatrice;
    • Ergonomia: maneggevolezza, facilità d’uso, indicatore di scatto, ecc;
    • Diametro e lunghezza: sul mercato sono disponibili suturatrici di diversi diametri e lunghezze;
    • Lunghezza della sutura: la lunghezza della ferita da suturare;
    • Spessore dei morsetti;
    • Angolo di articolazione del carico: esistono suturatrici articolate con un meccanismo di rotazione per orientare il carico e facilitare l’applicazione dei punti in aree difficili da raggiungere; l’angolo di articolazione è regolabile;
    • Numero di punti metallici nel carico (cartuccia);
    • Suturatrice elettrica o meccanica: consulta la sezione sulle suturatrici elettriche.
  • Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle suturatrici

    Cucitrice lineare articolata elettrica Covidien (gruppo Medtronic)

    Suturatrice lineare articolata elettrica Covidien (gruppo Medtronic)

    L’uso di una suturatrice presenta vantaggi e svantaggi rispetto alla sutura manuale con filo e ago. Di seguito abbiamo elencato i principali.

    Vantaggi:

    • Applicazione rapida e facilità d’uso: le suturatrici chirurgiche chiudono più velocemente ferite o incisioni di grandi dimensioni. Sono molto utili nella chirurgia mini-invasiva perché richiedono solo una piccola apertura e possono tagliare e unire rapidamente tessuti e vasi.
    • Basso rischio di infezione e minore reazione dei tessuti: le graffette offrono una guarigione più rapida.
    • Sutura resistente: le suturatrici cutanee sono utilizzate per unire la pelle con una forte tensione, come ad esempio sul cranio o sul torso.

    Svantaggi:

    • Minore precisione: la precisione nell’allineare i bordi della ferita da chiudere è inferiore rispetto alla sutura manuale.
    • Costo più elevato: una suturatrice e le cartucce di punti metallici monouso costano ovviamente di più di un ago e di un filo chirurgico.
  • Perché scegliere una suturatrice elettrica?

    Le suturatrici elettriche, o automatiche, funzionano a batterie. Sono ancora piuttosto recenti. Secondo uno studio finanziato da Ethicon (produttore di suturatrici, parte del gruppo Johnson & Johnson) e pubblicato sulla rivista Advances in Therapy, rispetto alle suturatrici meccaniche, l’uso di suturatrici elettriche in un intervento di lobectomia polmonare ha consentito di ottenere risultati migliori:

    • ridurre il rischio di complicazioni (in particolare di emorragie);
    • ridurre i tempi di recupero dei pazienti di almeno un giorno;
    • ridurre il costo di queste procedure per le strutture sanitarie di circa il 10%.

    Tuttavia, lo studio non spiega perché le suturatrici elettriche abbiano prodotto risultati migliori rispetto a quelle meccaniche. Potrebbe avere a che fare con il meccanismo di presa del tessuto delle suturatrici elettriche, ma non è stata presentata alcuna prova al riguardo.

  • Che tipo di clip scegliere?

    Cucitrice circolare B.Braun

    Suturatrice circolare B. Braun

    La scelta delle graffe per una suturatrice si basa su due criteri principali: il materiale e le dimensioni delle graffe.

    Materiale:

    • Acciaio inossidabile e titanio: la maggior parte dei punti metallici è realizzata in acciaio inossidabile o in titanio, due metalli resistenti e biocompatibili. I punti metallici non si dissolvono, quindi è necessario prestare particolare attenzione per evitare possibili infezioni.
    • Plastica: le graffette in plastica possono essere utilizzate per le persone allergiche ai metalli o per ridurre al minimo le dimensioni della cicatrice. Le graffette di plastica, come quelle di metallo, non si dissolvono.
    • Copolimero di poli (acido lattico-co-glicolico) (PLGA): le graffette PLGA sono assorbibili, il che significa che verranno assorbite dall’organismo. Sono spesso utilizzati nella chirurgia estetica perché, come le graffette di plastica, formano cicatrici più discrete.

    Dimensioni:

    • Esistono morsetti di diverse lunghezze e altezze. La scelta dipenderà dal tipo e dallo spessore del tessuto da suturare.
GUIDE CORRELATE
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *